2020 Bahrain Grand Prix, Friday - LAT Images

F1 | HAMILTON: “VOLEVO SOLO DIVERTIRMI” QUALIFICHE BAHRAIN

Concluse da poche ore la qualifiche del Gran Premio del Bahrain la situazione vede LEWIS HAMILTON IN POLE POSITION PER LA 98ESIMA VOLTA IN CARRIERA! Mancando ancora due gare potrebbe raggiungere quota 100

Non ci sono più record da battere ormai, è uomo leggenda e la cosa straordinaria è che non molla, non si ferma più! Sembra imprendibile pure dal compagno Valtteri Bottas.

Detto ciò ecco il riassunto della qualifica di sabato 28 novembre 2020:

In Q1 Verstappen gira subito per verificare le condizioni del suo DRS, ovvero l’ala mobile che aveva danneggiata durante le prove libere. La pista con il passare del tempo si è migliorata, in quanto la temperatura dell’asfalto è scesa e le prestazioni aumentano, quindi tutti si migliorano negli ultimi giri. Russell compie l’ennesimo miracolo mentre Giovinazzi, Raikkonen, Magnussen, Grosjean e Latifi non passano il taglio. Peccato per l’Alfa Romeo che aveva aspettative alte.

In Q2 Tutti vanno con gomme gialle, tranne le Alpha Tauri che passano entrambe il taglio, fuori però le due rosse che concludono in undicesima e dodicesima piazza. Hamilton segna subito il record della pista, sembrerebbe che Verstappen ne abbia ancora, si piazza in zona Mercedes. Sainz ha un problema alla parte ibrida e subito alla prima curva genera una bandiera rossa, non si riesce a muovere dopo che il posteriore si è bloccato, finisce qui la sua qualifica, insieme a Russell, Vettel e Leclerc che non passano il taglio. 

In Q3 Bottas non sta dietro al compagno che firmando la 98esima pole segna anche un nuovo record della pista, Verstappen non ne ha, è terzo. Albon chiude alle spalle di Max ma a 6 decimi.

Ecco la classifica completa:

1 Lewis HAMILTON Mercedes1:27.264 6
2 Valtteri BOTTAS Mercedes+0.289 6
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.414 6
4 Alexander ALBON Red Bull Racing+1.010 7
5 Sergio PEREZ Racing Point+1.058 7
6 Daniel RICCIARDO Renault+1.153 6
7 Esteban OCON Renault+1.155 5
8 Pierre GASLY AlphaTauri+1.184 5
9 Lando NORRIS McLaren+1.278 7
10 Daniil KVYAT AlphaTauri+1.354 6
11 Sebastian VETTEL Ferrari
12 Charles LECLERC Ferrari
13 Lance STROLL Racing Point
14 George RUSSELL Williams
15 Carlos SAINZ McLaren
16 Antonio GIOVINAZZI Alfa Romeo Racing
17 Kimi RÄIKKÖNEN Alfa Romeo Racing
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team
19 Romain GROSJEAN Haas F1 Team
20 Nicholas LATIFI Williams

Il 7 volte campione del mondo ha commentato così la sua pole:

“98 pole, wow! C’è sempre più tempo da trovare, piccoli posti per migliorare, ma oggi è stato un giro davvero pulito per me. Non so perché, ma mi sono sentito così chiaro questo fine settimana. Volevo solo divertirmi oggi e questa è la cosa più importante per me. Lo faccio da molto tempo, ma amo ancora questa sfida, cercare di capire le gomme, mettere a punto la macchina. Amo quello che faccio, e riesco ancora a sentirmi migliorare continuamente. E potete vedere che non sono solo io, ma anche tutti nel garage si stanno godendo il loro lavoro. La pressione di lottare per un campionato è immensa, ma con i titoli entrambi sicuri che mi danno quella sensazione di liberazione per uscire e guidare come ho fatto oggi. Oggi è la continuazione delle cose speciali che stiamo ottenendo come squadra. Fine settimana nel fine settimana sono stupito da questo gruppo di persone. Non importa cosa ci sia stato lanciato quest’anno, siamo saliti ad esso. Per me è importante usare queste ultime tre gare per imparare il più possibile e portarlo avanti l’anno prossimo.”

Il compagno Bottas ha invece affermato:

“Il mio secondo giro in Q3 in realtà mi è sembrato buono oggi – ma questa è la parte difficile quando ti senti come se stai estraendo tutto dalla macchina e manca ancora tempo sul giro. Non ho commesso errori e il mio ultimo giro mi è sembrato buono, quindi dobbiamo scoprire questa sera nel rapporto se ci sono aree che possiamo migliorare intorno al giro. Lewis ed io siamo andati in diverse direzioni di set-up con le auto, quindi potrebbe aver avuto un ruolo. Ma è bello avere un altro blocco in prima fila per la squadra oggi. Non vedo l’ora di domani; sarà una gara interessante con strategie diverse e tutti coloro che cercano di evitare il surriscaldamento delle gomme, quindi penso che possiamo aspettarci una buona lotta.”

Enrico
Sono un ragazzo di 18 anni appassionato di formula 1. Mi piace condividere ciò che penso di questo sport, ed e' il motivo per cui scrivo gli articoli