Automotorsport

L'informazione alternativa

F1 | IMPORTANTE NOVITÀ SULLA FERRARI

© Copyright Motorsport.com all rights reserved

 

Cari lettori, innanzitutto ci scusiamo per l’assenza di questi giorni, ma come potete intuire la situazione non è da sottovalutare. Veniamo ora alla novità del giorno: il sistema Ackermann.

 

In questi giorni si è sentito molto parlare del sistema utilizzato dalla Mercedes per mettere a punto l’innovativo sistema DAS che le ha consentito praticamente il titolo di “vittoriosa” ancora prima che iniziasse la stagione.

 

Stando ad alcune fonti attendibili però persino la Ferrari ha integrato il sistema utilizzato dalla Mercedes: ci spieghiamo meglio.

 

Alla base del DAS c’è un sistema chiamato Ackermann, posto nella parte anteriore della monoposto (in prossimità del muso appena dietro l’ala anteriore) che consente di variare la convergenza delle ruote anteriori in funzione del raggio della curva, con un grande beneficio nella guidabilità della monoposto e nella durata delle gomme che sarebbero sottoposte a minori sforzi e usure.

 

E questo lo avevamo già constatato a Barcellona quando durante i test la Scuderia di Maranello si è vista in difficoltà nella velocità di punta ma molto migliorata nell’ultimo settore e nella durata delle gomme su stint di gara.

 

Binotto sin da subito non aveva nascosto queste informazioni dichiarandosi però nettamente inferiore delle frecce d’Argento e non facendo alcun accenno a questo sistema Ackermann presente sulla monoposto.

 

Probabilmente era in sviluppo già a fine 2019 ed ha poi trovato il suo pieno impiego sulla SF1000 in questo 2020. 

 

Tutto ciò potrebbe anche essere frutto di una migrazione” di alcuni ingegneri Mercedes che sono approdati in casa Ferrari a dimostrazione del fatto che non avviene solo il contrario.

 

 

ItalianEnglishGermanFrenchSpanishArabicChinese (Simplified)DutchPortugueseRussian
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: