FORMULA 1 | LECLERC: "SONO UN COGLI*NE, CHE LAVORO DI MER*A"
GP TURCHIA F1/2020 - DOMENICA 15/11/2020 credit: @Scuderia Ferrari Press Office

F1 | LECLERC: “SONO UN COGLI*NE, CHE LAVORO DI MER*A” – VIDEO COMPLETO!

Charles Leclerc ha concluso in 4° posizione il Gran Premio della Turchia portando comunque a casa punti importanti per il Campionato, specialmente da una SF1000 non all’altezza. Il monegasco però non è soddisfatto. Nell’ultimo giro era infatti riuscito a superare Perez, che gli era davanti, agguantando la seconda posizione. All’ultima curva però Charles ha avuto un bloccaggio della gomma che lo ha costretto ad andare lungo lasciando strada a Perez e Sebastian che hanno conquistato la seconda e terza posizione.

Inevitabile la reazione di delusione del giovane, che in team radio ha calcato pesantemente la mano con una forte autocritica: La Formula 1 però ha deciso di non riportare integralmente l’audio del ragazzo perchè giudicato troppo forte, noi invece ve lo proponiamo integrale: Ok quarta piazza, bene cosi” si sente dire e la sua replica è molto dura:

No, ho fatto un lavoro di mer*a, ho fatto un lavoro di mer*a, di mer*a, è questo il punto, sono un cogli*ne, sono un cogli*ne, non ‘bene cosi’, sono un cogli*ne, sono davvero dispiaciuto per tutto il team, sono uno stupido, sono un ca*zo di stupido, proprio come a Baku“.

Basta Charles, porta qui la macchina” – si sente dire dai box- ” Si si, la macchina te la riporto normalmente sennò sarei un doppio cogli*ne se la danneggiasi dopo la bandiera a scacchi”.

L’ingegnere di pista cerca di rassicurarlo, ma la frustrazione è più che mai evidente e nulla può calmare Leclerc in questo momento. Non sono però mancate parole di affetto: “Congratulazioni a Sebastian, ha fatto un ottimo lavoro e se lo meritava, e anche se sono completamente incazzato con me stesso, ha fatto davvero un ottimo lavoro e spero che si goda (il podio ndr)”.

 

Filippo
Appassionato dei motori sin da prima che fossero inventati. Ho creato f1motogp.com perchè non sapevo come impegnare il tempo libero e ora che il gruppo si è ampliato continuiamo a pubblicare con costanza ed impegno. Accreditato giornalista in Formula E, F2 e F3 e presto, almeno si spera, anche in Formula 1; cosí da potervi portare contenuti ancora più interessanti!