GP BAHRAIN F1/2021 - VENERDÌ 26/03/2021 credit: @Scuderia Ferrari Press Office

F1 | QUALIFICHE BAHRAIN SAINZ: “CHE SPAVENTO!”

Le qualifiche del gran premio del Bharain ci hanno regalato grandi emozioni e fortunatamente è andato tutto bene. Tutto bene, tranne per Carlos Sainz che dopo la prima fase di eliminazione, mentre rientrava ai box ha avuto un problema al motore e la vettura si è spenta, grazie alla parte ibrida è riuscito a farla ripartire e portarla dai propri meccanici che non hanno riscontato problemi. Carlos è riuscito a svolgere senza altri intoppi sia il Q2 che il Q3.

Ecco alcune sue parole post qualifica, Sainz: 

“Una giornata molto positiva per la squadra. Penso che dobbiamo tutti essere orgogliosi di dove siamo oggi. Ci siamo presi un bello spavento in Q1, quando la macchina si è spenta, ma fortunatamente sono riuscito a farla ripartire e a riportarla ai box. Non è facile tornare concentrati dopo un episodio del genere, e invece siamo riusciti a fare molto bene in Q2.

Ovviamente non sono esaltato dal mio ultimo giro lanciato in Q3. Ho cercato di dare il meglio, ma probabilmente mi è mancata un po’ di conoscenza della macchina per tirarne fuori tutto quello che avrei voluto.
In generale, però, sono soddisfatto. Sono migliorato tra una sessione e l’altra, ho avuto un buon ritmo e ho fatto pochi errori. Devo continuare a prendere confidenza con la vettura per essere più sicuro sul giro secco.

La prossima settimana avremo tempo di analizzare a fondo le qualifiche, ma ora voglio concentrarmi soltanto su domani. Non vedo l’ora di entrare in abitacolo per la mia prima gara in Ferrari. Daremo il meglio per guadagnare posizioni e finire più in alto possibile.”

Il suo compagno Leclerc afferma dopo un sua ottima qualifica: 

“Ora conosciamo il nostro valore in termini di velocità in qualifica, ed è stata una piacevole sorpresa dal momento che non ci aspettavamo di essere in questa posizione. Dobbiamo però mantenere i piedi per terra poiché si tratta solo del primo sabato dell’anno con condizioni piuttosto particolari.

Come squadra credo che possiamo dirci soddisfatti per i progressi  che abbiamo fatto rispetto alla scorsa stagione: è bello ritrovarsi così avanti sulla griglia. Nella seconda e nella terza sessione di prove libere non avevo buone sensazioni dalla vettura ma in vista della qualifica abbiamo lavorato parecchio sulla mia guida e ho ritrovato la confidenza necessaria per mettere insieme il giro che avevo in mente.

Sono fiducioso per domani anche se so che sarà una gara difficile, dal momento che le vetture intorno a noi sembrano avere un passo molto competitivo in configurazione gara e alcune partiranno con gomme Medium. Per questo credo che non sarà facile tenersele dietro. A complicare le cose potrebbe esserci anche il vento, ma quello sarà un elemento con il quale tutti dovranno fare i conti.”

 

Enrico
Sono un ragazzo di 18 anni appassionato di formula 1. Mi piace condividere ciò che penso di questo sport, ed e' il motivo per cui scrivo gli articoli