Nicholas Latifi (CDN) Williams Racing FW43. Turkish Grand Prix, Sunday 15th November 2020. Istanbul, Turkey.

F1 | RUSSELL: “I RICCHI SONO DIVENTATI PIU’ RICCHI E I POVERI PIU’ POVERI”

In un podcast della formula 1 George Russell si è espresso sulla gara di domenica a Istanbul.

Il pilota inglese ha cercato di spiegare perchè per le scuderie minori queste gare senza aderenza sono molto negative. Nonostante la classifica risulti essere molto strana, nessuno tra Alfa Romeo, Haas e Williams sia andata a punti.

Quindi George spiega così:

Penso che questo sia difficile da capire per chi non è un pilota di F1, ma quando andiamo più lenti, c’è meno aderenza. Questo è stato il caso di questo fine settimana”.

Ha continuato poi: 

“È per questo che, come si dice, ‘i ricchi sono diventati più ricchi e i poveri più poveri’. Le auto veloci, con la maggiore deportanza e la maggiore quantità di aderenza meccanica, possono andare più veloci nelle curve, per prima cosa. Questo da loro una maggiore temperatura delle gomme e ancora più aderenza, in aggiunta le auto più lente escono dai box più lentamente. Si perde aderenza e noi entriamo in una spirale verso il basso. Gli altri invece in una spirale verso l’alto. Per questo che si è vista così tanta differenza nel tempo sul giro. Non è che nessuno di noi fosse al limite. Eravamo tutti al limite, ma solo al limite che avevamo. Purtroppo questo era molto diverso tra alcuni piloti ed altri“.

Purtroppo per il pilota della Williams non è stata una grande stagione, nonostante le sue prestazioni in qualifica, per il team ricevere un altro “0” deve essere molto deludente

Ma Russell ha ragione, quello che ha detto è vero, ma non c’è soluzione, se piove e l’asfalto è liscio non ci si può fare nulla, bisogna solo stringere i denti. 

Enrico
Sono un ragazzo di 18 anni appassionato di formula 1. Mi piace condividere ciò che penso di questo sport, ed e' il motivo per cui scrivo gli articoli