SCARPERIA, ITALY - SEPTEMBER 13: Daniil Kvyat of Russia and Scuderia AlphaTauri looks on during the red g during the F1 Grand Prix of Tuscany at Mugello Circuit on September 13, 2020 in Scarperia, Italy. (Photo by Peter Fox/Getty Images) // Getty Images / Red Bull Content Pool // SI202009130215 // Usage for editorial use only //

F1 | STATISTICHE E DATI DEL GRAN PREMIO DI RUSSIA!

Questo week end si terrà la settima prova sul circuito di Soci in Russia, questa gara è in calendario dal 2014 e prende il nome di gran premio di Russia. Prima di Soci era l’autodromo di San Pietroburgo ad ospitare gare automobilistiche, ma solo negli anni 1913 e 1914.

Diamo un occhio all’albo d’oro del gran premio per vedere chi ha statisticamente più probabilità di vincere quest’anno.

Iniziamo con il dire che è dal 2014, anno di inaugurazione, che la Mercedes vince su questo tracciato, non troviamo vittorie di altre scuderie.

Nel 2014 fu Lewis Hamilton a vincere la prima edizione, per poi firmare la seconda l’anno successivo.

Poi Nico Rosberg sulla sua w07 nel 2016, Valtteri Bottas l’anno successivo e per concludere nel 2018 e 2019 la vittoria è stata firmata sempre dal pilota britannico.

 

Le pole positions invece vedono Rosberg al top, con due pole, Hamilton con 1, come Sebastian Vettel, Valtteri Bottas e Charles Leclerc.

Quindi abbiamo due sole pole per la ferrari e quattro per la Mercedes, in sei anni.

I podi sono sempre stati divisi tra la scuderia di Maranello e quella di Stoccarda, con 6 podi per l’italiana e 12 per la tedesca.

Si può dire che la Ferrari non abbia speranze di vincere nemmeno questa volta, ma ormai si sà, la Mercedes in Russia è un passo avanti alle altre e i dati lo dimostrano, speriamo che la gara sia emozionante in quanto la classifica vede un super Lando Norris in quarta posizione. Sarà battaglia aperta tra la Redbull di Albon e la McLaren dell’Inglese, senza escludere ovviamente la Renault di Ricciardo.

Ricordiamo che la Russia è la patria di Dani Kvyat, che quest’anno guida un’Alpha Tauri davvero fortunata e magari lo riporterà sul podio.

Enrico
Sono un ragazzo di 18 anni appassionato di formula 1. Mi piace condividere ciò che penso di questo sport, ed e' il motivo per cui scrivo gli articoli