correa formula 2
correa formula 2

F2 | Correa: “La relazione stesa dalla FIA genera domande”

 

Lo scorso agosto Antoine Hubert aveva perso la vita nel tragico incidente a Spa, storico circuito, la prima sezione del tracciato e l’asfalto sulle vie di fuga gli sono stati fatali. Il giovane aveva sbandato non riuscendo a rallentare velocità a causa dell’asfalto ed era stato investito in pieno da Correa che arrivava a più di 300 km/h senza poterlo vedere.

Le telecamere avevano subito cambiato inquadratura e la gara era stata etichettata con bandiera rossa salvo poi scoprire il tragico incidente e annullare sia la gara di sabato che quella di domenica. La commissione istituita dalla FIA sull’incidente ha steso una relazione dopo 5 mesi di indagine. 

LEGGI ANCHE: TUTTI I PASS DELLA FORMULA 1!

Tuttavia uno dei diretti interessati, ossia Correa, ha espresso seri dubbi circa la relazione finale stesa dalla commissione, perplesso soprattutto sul fatto che a lui non sia pervenuta copia della relazione completa lasciandolo di fatto parzialmente ignaro di ciò che era successo.

Il dipartimento di sicurezza della FIA ha trascorso più di cinque mesi a condurre questa indagine, ma per me il loro riassunto solleva più domande di quante risposte fornisca. Inoltre, trovo sorprendente che il rapporto completo sull’incidente non mi sia stato reso disponibile in modo da garantirmi una comprensione più chiara delle conclusioni raggiunte dalla FIA”.

Correa sta proseguendo la sua lunga e lenta riabilitazione da Miami, ma arrivano notizie incoraggianti (come avevamo già detto): sta bene e progressivamente migliorando, non si sa però se e quando sarà in grado di tornare nell’abitacolo di una monoposto.