F2 | PIASTRI LEADER, ZHOU PROVA A RISPONDERE

Si è chiuso a Silverstone il quarto appuntamento del campionato di Formula 2, altre tre gare che vanno agli annali e che potrebbero avere un peso significativo sul prosieguo della stagione.

La Sprint Race 1 è nel segno di Robert Shwartzman, il pilota russo sforna una prestazione delle sue e si porta a casa la prima vittoria del weekend. Secondo posto per Vips, ingaggiato anche lui nella lotta al titolo, arrivato a poca distanza dalla PREMA del russo. A chiudere il podio il danese Lundgaard, dando prova delle sue qualità, che troppe volte non si sono viste in questa stagione, complice anche molta sfortuna e qualche problema di troppo sulla sua ART. Evento importante della gara il ritiro al primo giro di Zhou, che perde altri punti su Piastri, arrivato in P6.

“Sono estremamente felice. Abbiamo ottenuto il nostro riscatto dall’anno scorso e segnato la vittoria in gara 1. L’inizio è stato davvero buono, anche meglio del previsto. Il set-up e il riscaldamento erano fantastici, e le gomme andavano in temperatura, quindi non avevo affatto wheelspin. Juri non ha avuto un inizio altrettanto buono, quindi mi sono infilato all’interno, e mi sono reso conto che ero P1. Ho aperto un po’ di spazio, e anche le ripartenze dopo le situazioni di safety car sono andate bene, sono sempre riuscito a trovare lo spazio giusto. Alla fine, il ritmo è stato veloce e la macchina dietro non ha mai avuto l’opportunità di essere abbastanza vicina da attaccare. Ora ci concentreremo sulle prossime gare. Se continuiamo a fare buone partenze e a mettere un passo veloce, possiamo puntare a più podi e punti.”

Ben altra storia è stata la Sprint Race 2, con un podio inedito. Trionfatore Verschoor, autore di una splendida prestazione, seguito da Armstrong e Ticktum, per il pilota di FDA si tratta del primo podio stagionale in F2. Anche gara 2 non sorride a Zhou, partito dal fondo non riesce ad andare a punti, mentre Piastri si porta a casa una P4 con giro veloce.

“Sono abbastanza contento di P4. Non credo che avrei potuto fare molto di più. Ho avuto un inizio discreto e ho fatto una buona mossa su Lawson verso la fine. Poi il ritmo era mega in aria pulita in modo da poter impostare di nuovo il giro più veloce con un margine decente. Siamo stati forti in entrambe le gare e in tutte le condizioni, quindi speriamo si andare così anche domani!”

Dopo un weekend sfortunato arriva per Zhou il momento del riscatto con la Feature Race, il cinese infila subito Piastri al via e non si scolla più dalla prima posizione. Dal canto suo l’australiano di PREMA chiude comunque a podio in P3, dopo un pitstop lento. In mezzo ai due contendenti più diretti per il titolo ancora Ticktum, esaltato dalla presenza del pubblico di casa. Quinto Shwartzman e settimo Vips, che cercano di non mollare comunque la presa sui primi tre in classifica.

Questa la classifica dopo il quarto round di Silverstone:

  1. Oscar Piastri 108 pti
  2. Guanyu Zhou 103 pti
  3. Robert Shwartzman 91 pti
  4. Dan Ticktum 89 pti
  5. Juri Vips 85 pti
  6. Theo Pourchaire 65 pti
  7. Felipe Drugovich 59 pti
  8. Liam Lawson 58 pti
  9. Jehan Daruvala 56 pti
  10. Richard Verschoor 50 pti

La Formula 2 torna in pista a Monza, nel tempio della velocità, per il 10-11-12 settembre.