gp cina rinviato

UFFICIALE F1: GP Cina rinviato causa coronavirus

 

Ormai è ufficiale, ve lo avevamo anticipato nelle scorse settimane, ma ora è definitivo: il prossimo 19 aprile non si correrà il Gran Premio di Cina.

La causa come prevedibile è il nuovo e temuto Coronavirus (Covid 2019) che sta seminando morte e disperazione in tutta la Cina e non solo. La federazione aveva preso in considerazione l’annullamento del GP la scorsa settimana subito dopo l’annullamento del GP di Cina di Formula E per lo stesso motivo.

Il GP di Cina di Formula 1 è in realtà stato solo rimandato e non annullato. Ciò significa che potrebbe rimanere una tappa del mondiale 2020, ma con una diversa data da quella prevista. Questo però potrebbe essere irrealizzabile dato che la FIA impone per regolamento uno stop di tre settimane per pausa estiva ad agosto e la seconda parte del Campionato è davvero molto fitta. 

LEGGI ANCHE: ANALISI TECNICA FERRARI SF1000

Vi avevamo già riportato una possibilità di scambio date tra il GP di Cina e il GP di Russia, ma la portavoce aveva smentito questa ipotesi visto e considerato che l’organizzazione di una Gran Premio non è cosa da tutti i giorni e richiede tempo e denaro. 

La commissione riunitasi ha evidentemente ritenuto che entro il prossimo 19 aprile l’emergenza sanitaria non sarà ancora esaurita e ha valutato come troppo rischiosa la possibilità di effettuare un GP in Cina considerata l’ingente mole di persone che partecipano alla sua realizzazione e alle grandissime quantità di tifosi che richiama ogni anno.

“Ci auguriamo di poter correre in Cina quanto prima possibile, esprimendo i nostri auguri per il meglio alla popolazione locale in questo momento difficile”

Questo li commento della FIA a seguito della riunione con Liberty Media. 

 

Filippo
Appassionato dei motori sin da prima che fossero inventati. Ho creato f1motogp.com perchè non sapevo come impegnare il tempo libero e ora che il gruppo si è ampliato continuiamo a pubblicare con costanza ed impegno. Accreditato giornalista in Formula E, F2 e F3 e presto, almeno si spera, anche in Formula 1; cosí da potervi portare contenuti ancora più interessanti!