leclerc mercedes f1 2020
leclerc mercedes f1 2020

LECLERC passa alla MERCEDES?

 

Che il monegasco sia legato alla Ferrari fino al 2024 lo avevamo già detto. Ma quello che si sente dire ultimamente è che Leclerc potrebbe passare alla Mercedes nei prossimi anni, visto che la Scuderia delle frecce d’argento sarebbe disposta a prendere il giovane talento. Ma vediamo di fare chiarezza.

Charles Leclerc ha un contratto che lo lega alla Scuderia Ferrari per 5 anni, ovvero fino al 2024 compreso. In realtà i contratti sono un pochino più complessi di quanto i giornalisti non facciano trapelare e possiedono clausole nascoste e cavilli burocratici che spesso persino gli avvocati fanno fatica a trovare. 

Le ultime indiscrezioni hanno fatto trapelare che la Mercedes di Toto Wolff sembra essere interessata ad acquisire Leclerc in un prossimo futuro, ma la cosa non è in realtà cosí facile. I contratti dei piloti infatti possiedono spesso delle penali che vanno pagate se non rispettati, ma spieghiamoci meglio.

LEGGI ANCHE: VETTEL, LECLERC E BINOTTO A CHE TEMPO CHE FA SU RAI 2!

Alla Ferrari non sono certo dei fessi, per cui è verosimile che nel contratto firmato da Leclerc sia presente una clausola che afferma che in caso di recesso del contratto il monegasco (o la Scuderia che lo “compra”) deve pagare una penale di parecchi milioni di euro. È in realtà molto simile a ciò che succede con i giocatori di calcio.

Per cui se la Mercedes dovesse volere Charles e se il monegasco dovesse accettare ci sarebbe un ingente somma di denaro da pagare ai vertici che stanno a Maranello, cosa non molto conveniente. Toto Wolff però non ha dimenticato di commentare il tutto: 

“Resterei sorpreso se due giovani piloti decidessero di impegnarsi a tempo pieno in un team per cinque anni, chiudendo la porta ad altre squadre”

Ha dichiarato ad Auto Moto und Sport. Aggiungendo:

“Abbiamo alcuni giovani piloti su cui facciamo affidamento che hanno fatto davvero un buon lavoro, come George Russell alla Williams ed Esteban Ocon. Quindi abbiamo un insieme di giovani piloti su cui possiamo facilmente contare”.

Non dimentichiamoci però che il signor Wolff è un uomo molto astuto e di grande ingegno: chissà che con questa sua dichiarazione non voglia far tremare il terreno sotto i nostri piedi prima di questo nuovo inizio di stagione…