Automotorsport

L'informazione alternativa

Media Ferrari all rights reserved

 

Sul giovane pilota monegasco sono in tanti a riporre le speranze, soprattutto a fronte di tanti anni di astinenza dalla vittoria del mondiale costruttori e piloti. 

 

Lo scorso anno il giovane talento ha dimostrato già ottime capacità rendendosi protagonista del maggior numero di pole e in grado di conquistare la vittoria in Belgio a Spa e in Italia a Monza

 

Sul suo destino le previsioni sono le più disparate: chi sostiene che il massimo splendore lo abbia già raggiunto credendo che ora inizierà a scemare e chi invece pensa che questo sia solo l’inizio di carriera di uno destinato a lasciare il segno nella Storia.

 

Bernie Ecclestone, da pessimista, ha detto: “Credo che abbiamo già visto il miglior Leclerc, ha fatto bene e continuerà a fare bene, ma non credo che vedremo nulla di spettacolare”.

 

Mentre Mattia Binotto, che lo conosce certo molto meglio ha sostenuto l’esatto opposto: “Seconda stagione complicata per lui? Non credo affatto. Sa bene che la seconda stagione in un top team presenta più insidie, ma è un ragazzo che impara molto in fretta, sono sicuro che saprà gestire la pressione nella maniera migliore”

 

 

ItalianEnglishGermanFrenchSpanishArabicChinese (Simplified)DutchPortugueseRussian
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: