copyright www.suzuki-racing.com

MotoGP | 2022: 12 team e 24 piloti

L’idea della Dorna
Da poco più di un mese è finita la stagione 2020 ma Dorna pensa già al 2022.
Da qualche giorno, infatti, si parla di un progetto per il 2022 che consiste nell’avere 6 team ufficiali e 6 team satellite per un totale di 12 team e 24 piloti. 

I team ufficiali saranno: Honda, Ducati, Yamaha, KTM, Suzuki e Aprilia. I team satellite, invece, molto probabilmente saranno:

  • Honda LCR
  • Pramac Ducati
  • Petronas Yamaha
  • KTM Tech 3

Suzuki e Aprilia non hanno ancora ufficializzato nulla ma un dei due team sarà il team Gresini mentre l’altro potrebbe essere proprio il team del 9 volte campione del mondo Valentino Rossi. Nel caso in cui una di queste due case decidesse di non avere un team satellite, Ducati potrebbe decidere di mettere in piste 6 moto come sta già facendo. Difatti nel 2021 il team Esponsorama Ducati, che si prepara ad uscire dalla MotoGP, metterà in pista due rookie: Enea Bastianini, campione del mondo Moto2 2020 e Luca Marini, vice-campione del mondo Moto2 2020.

Ma quali saranno le coppie nel 2021?
Andiamo a vedere:

  • Honda nel team ufficiale ha deciso di schierare Marc Marquez (omero permettendo) e Pol Espargarò mentre nel team LCR ci saranno Alex Marquez e Takaaki Nakagami;
  • Ducati nel team ufficiale ha deciso di promuovere Francesco Bagnaia e Jack Miller, nel team Pramac ci saranno Johann Zarco e Jorge Martin mentre, come accennato prima, nel team Esponsorama ci saranno Luca Marini ed Enea Bastianini;
  • Yamaha avrà nel team ufficiale Maverick Viñales e Fabio Quartararo mentre il team Petronas sarà tutto italico con Franco Morbidelli e Valentino Rossi
  • KTM avrà Miguel Oliveira e Brad Binder nel team ufficiale mentre Danilo Petrucci ed Iker Lecuona nel team Tech 3
  • Suzuki per il terzo anno di fila schiererà Joan Mir e Alex Rins, come si dice: squadra che vince non si cambia
  • Aprilia ha ufficializzato Aleix Espargaro e Lorenzo Savadori.