MotoGP | FP1 E FP2, la DUCATI C’È!

Come lo è stato per la f1, anche la MotoGP quest’anno correrà due volte sul tracciato di Spielberg.
Oggi 21 agosto si sono svolte le prove libere 1 e 2 del gp di Stiria.
Il tutto è cominciato bene per la Ducati
che vede Miller e Dovizioso nelle prime due posizioni.
Oltre ad avere tempi di qualifica molto buoni, anche il passo gara delle due moto sembra essere molto competitivo.
KTM sembra far marcare buoni giri, in quanto Oliveira é terzo, staccandosi di soli 39millesimi dal top.
Quarto è Nakagami che dista solo 91 millesimi dal miglior tempo ed ha fatto paura alle altre scuderie, in quanto aveva un passo gara incredibile.
La quinta piazza spetta alla Suzuki di Mir, staccato di soli 102 millesimi dalla vetta! Ma anche lui ha registrato un passo gara sui livelli della Ducati di Dovizioso, che si sa, su questa pista vola.
Sesto posto per Franco Morbidelli, mentre Maverick Vinales e Fabio Quartararo si sono ritrovati in nona e decima posizione a 465 e 522 millesimi.
Solo unidecismo troviamo Espargarò con il suo KTM, poi Petrucci in tredicesima posizione, con la Ducati, Rins su Suzuki quindicesimo e Velntino rossi in fondo, ma ha preferito lavorare sui crono da gara, si può dire che si è concentrato sul Gran premio che si disputerà domenica.
Le prove libere 2 si sono svolte con temperature decisamente alte, come previsto.
Il più veloce in pista è stato PolEspargarò, che si è migliorato nel finale con un crono di 1’23”638.
Al secondo posto troviamo Takaaki Nakagami con la Honda.
Successivam troviamo al terzo posto joan Mir e quarto, Alex Rins.
Viñales è quinto con la Yamaha, mentre Morbidelli è settimo e Valentino nono. Fabio Quartararo non è andato bene e ha effettuato molti dritti.
La KTM padrona di casa, che è parte della Red bull,si è posizionata al sesto posto con Miguel Oliveira, al decimo con Brad Binder e all’undicesimo Iker Lecuona. Pomeriggio in cui la Ducati, che dopo aver fatto brillare i tempi nella fp1, ha lavorato esclusivamente sui passi gara.
Si aspetta dunque una gara emozionante anche questo week end, si spera con meno incidenti, ma questa volta, sembra che Dovi sia molto concentrato e sta lavorando bene, si spera in un come back sul podio o anche meglio!

Enrico
Sono un ragazzo di 18 anni appassionato di formula 1. Mi piace condividere ciò che penso di questo sport, ed e' il motivo per cui scrivo gli articoli