copyright EnKayTee from Flickr
copyright EnKayTee from Flickr

MotoGP| In Portogallo regnano le bandiere gialle

Giornata particolare quella appena conclusa in Portogallo che ha visto diverse cadute con conseguenti bandiere gialle che hanno condizionato le qualifiche, soprattutto nella classe regina.
Ma partiamo dalla Moto3: prima fila con due italiani, Migno in pole e Foggia secondo, chiude la prima fila Alcoba che dovrà scontare una penalità e quindi partirà dalla pit lane come McPhee. Purtroppo una strategia sbagliata non ha aiutato Niccolò Antonelli che domani partirà 17°. Bene Fenati che partirà 14° dietro a Tatsuki Suzuki.

In Moto2 il poleman è sempre Sam Lowes che nonostante una caduta sul finale firma il primo posto in griglia per domani. Affianco a lui Remy Gardner e Xavi Vierge. 5° Bezzecchi, 15° Bulega e 16° Di Giannantonio e 18° Yari Montella.
Una caduta di Navarro in Q1 compromette la sua qualifica che finisce subito e quindi domani partirà dall’ultima casella.

Tasto dolente la MotoGP che aveva visto Francesco Bagnaia in pole per pochi minuti con un giro record, poi la direzione gara ha deciso di togliere questo tempo per averlo fatto in regime di bandiera gialla causata dalla caduta di Oliveira. Peccato per Pecco che ha visto cancellarsi due giri per lo stesso motivo e domani partirà 11°.
Anche Vinales ha visto cancellare un giro per aver pizzicato il verde. Da quest’anno il regolamento prevede che basta una sola ruota sul verde per far si che il giro venga cancellato.
La pole è di Quartararo davanti a Rins e Zarco. Bene Morbidelli che fa il tempo e Marini che centra l’ posizione. Non bene Rossi che si ritrova 17° dietro a Bastianini e davanti a Petrucci.
Bene Marc Marquez che dopo nove mesi centra il tempo.
Invece Jorge Martin, dopo la brutta caduta nelle FP3, è andato all’ospedale di Faro e gli accertamenti medici hanno evidenziato una frattura al metacarpo del pollice sinistro e una frattura interna al malleolo destro. Lunedì andrà a Barcellona per potersi operare e tornare il prima possibile in pista.

Alessia Prus
Sono una ragazza di 17 anni, appassionata di MotoGP e con tanta voglia di fare.