MotoGP| Petronas: dal top al flop

RNF Racing, ex Petronas, è un team malese che ha esordito nel motomondiale nel 2014 nella Moto2.
Solo nel 2019 il team sarà presente anche il top class con Yamaha.
Nella sua prima stagione in MotoGP riesce a conquistare 7 podi, di questi cinque sono secondi posti e due terzi posti tutti di Fabio Quartararo. Conquistando 307 punti totali e in 4° posto in classifica team, tutto questo grazie ad entrambi i piloti: il sopracitato Fabio Quartararo e Franco Morbidelli, che sono sempre riusciti a finire in zona punti. 

Una stagione 2020 da sogno per il team malese: 8 podi con 6 vittorie, 1 secondo posto e 1 terzo posto, 248 punti e il 2° posto nella classifica dei team.
A inizio stagione si pensava che fosse Fabio Quartararo a potersi giocare il titolo, anche grazie alle sue due vittorie ad inizio stagione a Jerez, poi è stato Franco Morbidelli a giocarsi il titolo.
Per Franco la stagione 2020 è stata la migliore disputata fino ad ora in top class: tre vittorie, rispettivamente a Misano, Aragon e Valencia, e altri due podi con un secondo posto nel GP della Repubblica Ceca e un terzo posto nel GP del Portogallo. Ha concluso la stagione con 158 punti e il secondo posto nella classifica piloti.
Per Fabio Quartararo, invece, la storia è un po’ diversa. Vince subito le prime due gare della stagione a Jerez e torna a vincere sei gare dopo nel GP di Catalogna. Questi saranno gli unici podi ottenuti dal francese nel 2020 che conclude la stagione all’ottavo posto con 127 punti.

Nel 2021 ci si aspettava una riconferma di Franco Morbidelli e, chissà, magari qualche sorpresa di Valentino Rossi.
Nelle prime 8 gare solo un podio conquistato da pilota romano a Jerez, poi un infortunio lo ha costretto a saltare le successive 5 gare. Rientrato poi a Misano nel team ufficiale Yamaha.
Nelle cinque gare che non ha corso è stato sostituito da Garrett Gerloff, Cal Crutchlow, Jake Dixon e infine da Andrea Dovizioso, che finirà la stagione al suo posto.
Per il pilota di Tavullia, invece, una stagione sempre nella posizioni di fondo griglia: con tre ritiri e cinque piazzamenti fuori dalla zona punti. Conclude così la stagione in 18° posizione con 44 punti. 

Per il team l’anno si conclude con soli 96 punti e il 10° posto nella classifica dei team.

Nel 2022 il team cambia nome in RNF Racing e, ad Andrea Dovizioso si aggiunge Darryn Binder.
Quali risultati otterranno i due piloti?