vettel leclerc rapporto destinato a spezzarsi
vettel leclerc rapporto destinato a spezzarsi

Vettel e Leclerc: un rapporto destinato a spezzarsi?

 

Che il duello Vettel-Leclerc sia forte e possa rovinare l’immagine e le performance della squadra se ne discuteva già da tempo, ma sarà destinato a spezzarsi? Il monegasco alla sua prima stagione in Ferrari e seconda in Formula 1 ha centrato 7 pole position e 2 vittorie (Monza e Belgio) mettendo pressione al suo compagno di squadra che invece ha conquistato “solo” 1 vittoria (Singapore) e 2 pole position. 

Certo episodi come il GP del Brasile non aiutano, cosí come le discussioni in radio circa gli ordini di scuderia come a Singapore. Tuttavia secondo Binotto il legame che sussiste tra i due è più forte e benevolo di quanto si pensi. 

Leggi anche:

“Se guardo i due piloti al momento e come si comportano insieme, funzionano molto bene”, ha detto. C’è un buono spirito, un buon punto di riferimento e in qualifica, quando Charles è deluso di essere dietro Seb, è una cosa buona e positiva.”

E ancora:

“Sono entrambi ottimi talenti, ma abbastanza diversi in termini di esperienza e di guida. Per noi, questo è un vantaggio. Discutere alla radio non è mai il massimo, perché quando sei in macchina non hai il quadro completo, quindi è una questione di fiducia: fidarsi della squadra, anche se si commettono errori, poiché i piloti possono commetterli.”

É però indubbio che la Ferrari debba ancora lavorare molto per migliorarsi, innanzitutto per tentare di vincere un campionato mondiale si deve aspirare alla perfezione e di conseguenza è impensabile di effettuare un pit-stop in 6 secondi cosí come è assurdo sbagliare strategia. Insomma, per sperare in questa stagione 2020 dovremo aspettare almeno l’11 febbraio con la presentazione della nuova monoposto a Reggio Emilia, cosa che non accadeva dal lontano 2009.

Filippo
Appassionato dei motori sin da prima che fossero inventati. Ho creato f1motogp.com perchè non sapevo come impegnare il tempo libero e ora che il gruppo si è ampliato continuiamo a pubblicare con costanza ed impegno. Accreditato giornalista in Formula E, F2 e F3 e presto, almeno si spera, anche in Formula 1; cosí da potervi portare contenuti ancora più interessanti!